LUNGO LE ANTICHE VIE
SABATO 3 & DOMENICA 4 LUGLIO

L’itinerario che consentiva di collegare Firenze (Fiesole) alla zona di Bologna, fin dall’epoca etrusca e poi più tardi durante il medioevo, attraversava il Mugello e  da San Piero a Sieve raggiungeva Sant’Agata, il piccolo villaggio con la maestosa Pieve romanica. Il percorso principale saliva verso il castello di Montaccianico, roccaforte degli Ubaldini, e proseguiva fino a svalicare in corrispondenza del Passo della Vecchia, a ovest del Monte Castel Guerrino, scendendo poi al villaggio del Corniolo e da qui a Cornacchiaia dove si trova la Pieve di San Giovanni, gemella e coetanea di quella di Sant’Agata. Questo percorso proseguiva poi verso Pietramala, per scendere poi lungo la valle dell’Idice fino alla pianura emiliana.

Una variante di tale itinerario, probabilmente più recente, è quella che invece supera il crinale appenninico in corrispondenza del passo dell’Osteria Bruciata. Questo è il percorso che effettueremo nel secondo giorno, per tornare da Firenzuola a Sant’Agata.

Guida: Ciro

LE TAPPE

Sant’Agata – Firenzuola, 20 km e 850 m di dislivello;

Firenzuola – Sant’Agata, 19 km e 650 m di dislivello.

INFORMAZIONI & PRENOTAZIONI

Per tutti i dettagli e le prenotazioni cliccate QUI : sarete collegati al sito della nostra agenzia partner, che vende il viaggio con tutti i servizi completi (pernottamento, trasporto bagagli e accompagnamento guidato).

In collaborazione con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *